Poco lavoro di cantina

Nella nostra cantina troverete circa quello che avreste trovato un secolo fa; usiamo la tecnologia moderna solo per l’igiene e i controlli, il resto lo lasciamo fare ai normali processi naturali.

Usiamo il legno meno tempo possibile, sarebbe un peccato contaminare un vino così particolare col sapore di barrique; preferiamo le normali botti vetrificate, che sono sicuramente meno estetiche (all’esterno si vede solo il cemento che protegge l’anima di vetro) ma lasciano il vino in pace, a invecchiare solo a contatto col vetro, senza rilascio di aromi aggiuntivi.

Le bottiglie in cantina

Eliminazione delle fecce
si effettua semplicemente travasando il vino dopo la decantazione, senza bâtonnage.

Enzimi
non ne usiamo

Lieviti
non ne usiamo

Acido tartarico
non ne usiamo

Anidride solforosa
non ne aggiungiamo

Concentrati, correttivi, stabilizzanti e altri coadiuvanti enologici
non ne usiamo

Temperatura
Non viene controllate artificialmente, basta il microclima della cantina.

Pastorizzazione
Non la facciamo

Tappi
Naturali di sughero senza trattamenti (ionizzazione, cloro…)

Vigna I Mandorli

e-mail: info@vignaimandorli.it

Il borgo è antico, a due chilometri dal centro vinicolo di Suvereto, tra mare e monti in una zona collinare poco abitata dall’uomo, ricca di sughere e di ulivi.

mappa | visione satellitare


Seguici su facebook